Ingresso gratuito al Carcer Tullianum, Museo e dispositivo multimediale gratuito

Carcer Tullianum

  • Carcer Tullianum
  • Carcer Tullianum

Vantaggi della OMNIA Vatican & Rome Card

Ingresso gratuito al Carcer Tullianum, Museo e dispositivo multimediale gratuito

Lasciati ammaliare da uno dei monumenti più affascinanti e significativi della storia di Roma. L'inestimabile ricchezza storica e archeologica della Chiesa di San Giuseppe dei Falegnami spinge il visitatore a immergersi in un percorso alla scoperta dell'appassionante storia del Carcere Mamertino.

Il Carcer Tullianum è uno dei tesori nascosti di Roma. Le prime attestazioni del luogo rimandano al IX secolo a.C. La prigione si trova al di sotto della chiesa di San Giuseppe. I soffitti bassi, le celle tetre e anguste e l'atmosfera dalla memoria storica intatta, soddisferanno anche la curiosità dei visitatori dai gusti più oscuri. Secondo un'antica tradizione romana, nel Carcer Tullianum l'apostolo Pietro battezzava i compagni di cella, poi divenuti martiri, attingendo dalla fonte d'acqua. Tale tradizione trasformò la chiesa in una meta di pellegrinaggio, raggiunta tuttora da fedeli provenienti da tutto il mondo. 

La visita al Carcer Tullianum è arricchita da un percorso multimediale che prevede l'uso di tablet, con i quali è possibile vedere le ricostruzioni degli ambienti originari ed esplorarne la storia e le antiche tradizioni, nonché leggere approfondimenti su quanto ritrovato nel corso della campagna di scavi. Il percorso è disponibile in inglese, italiano e spagnolo.

Da non perdere:

  • il Foro Romano

  • una targa recante i nomi dei martiri
  • l'ambiente circolare inferiore (Tullianum)
  • l'ambiente superiore (Carcer)
  • un altare a simboleggiare l'esecuzione di San Pietro

 

Lo sapevi che:

  • Il metodo di incarcerazione consisteva nel gettare i prigionieri nella cella attraverso un foro nel soffitto. 
  • Il Carcer Tullianum fu per lungo tempo l'unica prigione pubblica dell'antica Roma. Era riservato a prigionieri di stato illustri, i quali nella maggioranza dei casi vi erano rinchiusi in attesa dell'esecuzione. 
  • Sebbene non si disponga di fonti certe, secondo un'antica leggenda romana gli apostoli Pietro e Paolo furono imprigionati nel Tullianum prima di subire il martirio. 
  • Un'altra leggenda narra che San Pietro avrebbe fatto scaturire miracolosamente una polla d'acqua e sarebbe riuscito a battezzare i propri compagni di cella e i custodi delle carceri, martiri a loro volta.
  • La croce sull'altare è in posizione capovolta, poiché secondo la tradizione l'apostolo Pietro chiese di essere crocifisso a testa in giù per umiltà nei confronti di Cristo. 

 

Da vedere:

Il Tullianum

Il Tullianum, conosciuto anche come ambiente circolare inferiore, è lo spazio in cui erano gettati i prigionieri prima dell'esecuzione. L'altare su cui si pensa che San Pietro battezzasse i propri compagni di cella è situato sul fondo. 

Il Carcer

Noto anche come ambiente superiore, il Carcer reca una targa su una delle pareti con i nomi dei prigionieri più illustri. Si noti la presenza di un foro sul pavimento, ora ricoperto per motivi di sicurezza, che comunica direttamente con il Tullianum. Come accennato, era attraverso questo foro che i prigionieri erano gettati nella cella. 

Il Foro Romano

Conclusa la visita al carcere, ti consigliamo di uscire e ammirare la straordinaria vista sul Foro Romano, uno dei panorami più incredibili e famosi della città.

L'altare

Il piccolo altare e la croce capovolta in fondo alla cella simboleggiano il martirio di San Pietro, circondato dalle sbarre a cui l'apostolo sarebbe stato incatenato.

Come arrivare:

  • Il Carcer Tullianum si trova a nord-ovest del Foro Romano, alla fine di una lunga scalinata che conduce a Piazza del Campidoglio.

 

see the: full list of attractions included

Loading Map - Please wait...

Address:

Clivo Argentario, 1, 00186 Roma

Telephone:

+39 06 6992 4652

Siti di interesse nelle vicinanze